Laboratory gas distribution

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Le infrastrutture della distribuzione del gas sono un patrimonio del Paese per la loro capillarità e consistenza. Urge tuttavia un intervento di riqualificazione e sviluppo. Il recepimento delle direttive Europee sulla liberalizzazione del settore del gas risale al 2000 (DL 164/200) e il Decreto Gare ATEM (Ambiti Territoriali Minimi) al 2011. Il percorso doveva avviarsi nel 2014 e concludersi nel 2017. Su 177 ATEM ad oggi risultano attivate gare per un numero irrisorio. Cosa si aspettano gli Enti Locali e le Imprese? Quali sono i nodi? Chi dovrebbe fare cosa?
Queste sono alcune delle domande che emergono e sono ricorrenti in coloro che operano nel servizio di distribuzione del gas. Le Stazioni Appaltanti degli ATEM hanno avviato la pubblicazione dei primi Bandi di Gara in coerenza con il DM 221/11.

 

Aderenti e sostenitori

 

  • 2i Rete Gas
  • AEM Energia
  • Asco Piave
  • Assogas
  • CIG
  • Erogasmet
  • Estra
  • Gas Rimini
  • Indrastrutture Distribuzione Gas
  • Iren
  • Italgas
  • Unareti
  • Uniatem
  • Utiliteam

 

Referenti CESISP

 

  • Massimo Beccarello
  • Auretta Benedetti
  • Silvio Bosetti
  • Giovanni Cocco
  • Giacomo Di Foggia
  • PLuciano Salomoni

 

Principali linee di ricerca

 

  • Ricognizione dello stato di attuazione della Riforma (Working Paper CESISP n.8) Gli stakeholder del settore. Progetto di divulgazione;
  • Coerenze tra il Decreto Criteri (DM 226/11) ed il Codice degli Appalti. Il ruolo della Stazione Appaltante;
  • Il modello dei flussi economici e finanziari;
  • Sistema semplificato di redazione e valutazione dei Documenti Guida e dei Piani di Sviluppo;
  • Il tema dei Titoli di Efficienza Energetica Addizionali. Chiarimenti interpretativi;
  • Riposizionare i Piani ATEM nell’ambito di una logica di pianificazione territoriale e di convergenza con lo sviluppo congiunto (elettricità-gas-teleriscaldamento-rinnovabili)
    Calendarizzazione delle gare

 

Meeting e convegni

 

Il Laboratori organizza meeting a cadenza bimestrale-trimestrale con gli aderenti durante i quali vengono programmate le attività e presentato lo stato di avanzamento lavori.

Gli incontri sono di due tipi: a partecipazione ristretta e plenari